Gesa Group Srl

Cerca

Case multipiano e grattacieli realizzati con il legno come elemento strutturale portante sono sempre più frequenti, ma affinché l’elemento ligneo lavori in maniera idonea, occorre prestare attenzione alla scelta delle connessioni metalliche come piastre e viti.

 

Per questo un ruolo importante è svolto dai collegamenti a terra della struttura con le varie connessioni di elementi in acciaio o di piastre e ovviamente l’utilizzo di viti, che banalmente potrebbero sembrare piccole e superflue ma che invece hanno una grande importanza nella gestione e nel comportamento dell’edificio.


Per carpenteria in legno intendiamo qualsiasi tipo di lavorazione inerente gli elementi strutturali lignei, dalla palazzina multipiano a un ponte o una grande struttura, incluso l’utilizzo delle connessioni metalliche. L’elemento ligneo ha un proprio comportamento e per far sì che lavori in maniera idonea e sia correttamente collegato con i vari elementi, le connessioni metalliche svolgono un ruolo fondamentale proprio ai fini della dissipazione dell’energia, si tratta di elementi piccoli e talvolta nascosti, ma decisivi..

vite truciolare per carpenteria
Viti per carpenteria esempi

Il mercato dell’edilizia in legno ha registrato una crescita costante negli ultimi anni. Ciò è riconducibile ai vantaggi legati a questo tipo di costruzioni. Uno sicuramente è dovuto alla riduzione dei consumi energetici dell’abitazione perché partendo da una struttura in legno si possono raggiungere più facilmente alti standard energetici. 

 

Poi vi è il rispetto dei principi della sostenibilità, un tema estremamente attuale che inciderà in maniera profonda anche sul mercato delle costruzioni in legno. Un altro aspetto è la competitività dei costi di costruzione,infatti realizzare un edificio in legno vuol dire dedicarsi alla prefabbricazione che viene fatta in stabilimento e ciò comporta un minor tempo passato in cantiere, che incide in maniera positiva sul contenimento dei costi. Infine vi è la prestazione sismica. 

 

Tendenzialmente è legata al peso contenuto delle strutture e di conseguenza il comportamento rispetto alle azioni orizzontali è un assoluto vantaggio, sia per quanto riguarda le sopraelevazioni sia per le strutture di edifici e palazzine di nuova realizzazione».

Negli ultimi anni abbiamo visto una grande crescita della produzione e utilizzo di pannelli in legno a strati incrociati, il cosiddetto CLT (Cross Laminated Timber) rispetto al più tradizione sistema di costruzione a telaio, Plateform Frame e, anche se in percentuale minore, il sistema Block Bau, mediante la semplice sovrapposizione di elementi massicci in legno. 

 

In fase progettuale è assolutamente importante dimensionare il legno e tenere in considerazione i carichi statici e sismici, per questo un ruolo importante è svolto dai collegamenti a terra della struttura con le varie connessioni di elementi in acciaio o di piastre e ovviamente l’utilizzo di viti, elementi che banalmente potrebbero sembrare piccoli e superflui ma che invece hanno una grande importanza nella gestione e nel comportamento dell’edificio. 

 

Il loro compito è infatti quello di unire gli elementi in legno e dissipare l’energia, proprio grazie alle caratteristiche degli speciali acciai con cui sono fatti.

 

Progettisti, costruttori e clienti hanno in mano tutti gli elementi per poter scegliere e analizzare i benefici di ciascuna di queste tecnologie e prendere decisioni in base alle necessità. Sicuramente l’uso del CLT per strutture multipiano ha innegabili vantaggi e sta diventando realtà sia per l’edilizia abitativa sia per il terziario e quindi sarà sicuramente il tema caldo che coinvolgerà tutti gli attori di questo settore.

Vite per carpenteria esempio

Le Applicazioni

L’applicazione principale delle viti da carpenteria per legno è l’unione di elementi di strutture a telaio: travi, controlistelli e listelli, capriate del tetto.
Le viti per carpenteria edile sono perfette per i collegamenti in cui è importante serrare l’elemento, come unire le pareti delle case a telaio o imbullonare insieme due travi.


Tutti i prodotti vengono sottoposti a test ed esami dettagliati, il che consente di essere sicuri che ogni prodotto sia della massima qualità.

I prodotti per strutture in legno hanno molte caratteristiche uniche che garantiscono la durata nel tempo. Ne è un esempio la speciale verniciatura utilizzata nella produzione di viti truciolari.

 

Il moderno metodo di applicazione del rivestimento lo rende estremamente durevole e resistente ai danni meccanici, che è particolarmente importante durante il montaggio. Il rivestimento garantisce anche la resistenza ai raggi UV, che a sua volta fa sì che il colore della vite per legno non cambi per molti anni.

.

Esempio utilizzo viti per carpenteria

Fissaggio su coperture metalliche

L’obiettivo delle coperture è proteggere l’edificio dalle intemperie quotidiane e dagli agenti atmosferici

Con la nostra attività quotidiana osserviamo tipologie di coperture idonee per l’ambiente di una ventina d’anni fa ma che, attualmente, con i mutamenti verificatosi risultano oramai obsolete.

Esiste quindi un’evoluzione naturale delle tecniche di posa e dei materiali per assicurarsi coperture sempre più sicure e durature, nonostante i cambiamenti climatici.

Il prodotto principale delle coperture metalliche a prevalente uso industriale è rappresentato dalle lastre di copertura grecate, sia in conformazione semplice che in pannelli sandwich.

Posate a regola d’arte, soprattutto se costruite con materiali duraturi, come ad esempio alluminio, sono prodotti di ottima durata e che svolgono un ottimo lavoro.

Sopra-tetto-per-un-tetto-di-fabbrica
fissaggio coperture metalliche

Le viti di fissaggio per una copertura di questo tipo possono essere in media 4/6 al metro quadro; su una copertura di 500 mq ci saranno 2/3000 fori.

Le coperture industriali metalliche sono fissate generalmente dalle viti con baz, ovvero una guarnizione epdm per evitare le infiltrazioni.

Questo tipo di fissaggio è composto da 3 elementi:

  • vite con testa esagonale finta rondella, solitamente in acciaio zincato
  • rondella metallica ad ombrello.
  • Baz in Epdm, ovvero la guarnizione in gomma per impermeabilizzare il buco.

La gomma epdm è un tipo di gomma sintetica che possiede buone proprietà di resistenza al calore e ai raggi U.V.

Ge.Sa. ha iniziato le storia delle sue produzioni con i sistemi di fissaggio autoperforanti in acciaio, i quali consentono connessioni veloce ed efficienti. Ogni fissaggio viene appositamente studiato, progettato e realizzato per la specifica applicazione.

Le caratteristiche geometriche del fissaggio, come la filettatura o la tipologia della testa del fissaggio, vengono discusse con il cliente per trovare la soluzione più performante

Come anticipato sopra l’impermeabilità delle soluzioni di fissaggio è da sempre una costante grazie all’utilizzo di guarnizioni in EPDM di elevata qualità.

Le specificità del fissaggio vengono poi combinate con quelle del materiale sempre su esigenza del cliente. La maggior parte dei prodotti sono CE.

tetti commerciali e industriali